Febbre anni '70: ritorna il vintage nel mondo beauty

I capelli testimoniano la voglia di libertà della generazione anni ’70. Quegli anni stanno ritornando nell’hair styling e nel make up: capelli con onde vaporose, eye liner esagerato, sopracciglia marcate e ciglia nere lunghissime con il tocco finale di labbra glossate.

Ed è proprio in questi anni che nasce la cura maniacale per il proprio corpo: per ogni zona qualcosa di diverso. Dal viso al collo al décolleté, la cosmesi punta tutto sul “bio”. I giornali scrivono articoli su diete e esercizi fisici per avere sì un corpo snello, ma anche atletico: i fan si innamorano dei loro idoli non solo per la loro bravura, ma anche per l’aspetto fisico. Il corpo ha un ruolo centrale.

Gli occhi risaltano con un make up all’insegna del colore. La tonalità dell’anno si chiama Poolside Blue, una sfumatura di blu davvero particolare che richiama le tendenze del trucco di Maiami tra gli anni ’60 e ’70. L’effetto è simile ad una spruzzata d’acqua colorata in viso, con questa punta di azzurro che brilla e mette in risalto lo sguardo. Su Instagram le beauty blogger impazzano con questo stile. L’eye-liner prosegue su questa strada, con colori sgargianti, anche se l’effetto “nero cat eye” continua ad essere un evergreen.

Il mascara ha un ruolo fondamentale: ciglia folte, spesse e lunghe. Per ottenerle si usa il lash primer. Si applica prima del mascara e offre una superficie più ampia su dove stendere il prodotto. Le labbra invece seguono due strade: lo sheer, un effetto bagnato, con nuance nude leggermente rosato, oppure tutto molto sgargiante e appariscente, con labbra piene e lucide.

I capelli sono vaporosi e morbidi: una pettinatura che non passa di certo inosservata visto il volume dell’acconciatura. Per avere questo risultato bisogna saper usare adeguatamente la spazzola o andare spesso dal parrucchiere o affidarsi a prodotti professionali come quelli che puoi trovare sul nostro e-commerce.

Che aspetti a divertirti con la moda anni ’70?

TOP